Consultazione

consultazione

La Biblioteca dispone di spazi per la consultazione, la lettura e lo studio dei materiali posseduti secondo la tipologia degli stessi. Gli utenti, registrato il loro ingresso, accedono gratuitamente alle sale di lettura per consultare libri, periodici, cataloghi. Consultato il catalogo per autore o per soggetto, andrà consegnato agli operatori di sala il modulo, predisposto dall’Ufficio, debitamente firmato, indicando: autore, titolo, luogo e data di pubblcazione, collocazione, secondo quanto riportato nella scheda catalografica. Il materiale disponibile in sede è immediatamente consultabile. E’ libero l’accesso agli scaffali della Sezione ragazzi, della Sala di consultazione e dell’Emeroteca; tutto il materiale consultato va lasciato sui tavoli. Nella Sala di consultazione è possibile studiare con libri propri.
Tempo massimo di attesa per il materiale conservato in deposito (allocato in un altro edificio): 1 giorno.

Sala consultazione

I volumi disponibili nella Sala consultazione sono divisi per materie in base alla Classificazione Decimale Dewey e sono esclusi dal prestito.
È possibile consultare:
– catalogo generale della Libreria Italiana a partire dal 1848;
– repertorio della Bibliografia Nazionale Italiana (BNI);
– repertori di autori italiani, stranieri, opere anonime;
– dizionari, enciclopedie, vocabolari.
È possibile fare ricerche bibliografiche anche in Internet utilizzando i computer messi a disposizione dalla Biblioteca.
Posti a sedere: 40

Fondo locale

La Biblioteca cura in particolar modo la raccolta della documentazione lucana, al fine di documentare la storia e la vita culturale e socio-economica del territorio regionale. A questo scopo, conserva e favorisce la valorizzazione di esemplari di autori e scrittori locali fin dal 1600, riviste e giornali locali a partire dal 1808, comprese 135 testate di giornali digitalizzati e indicizzati, consultabili tramite postazioni multimediali dedicate (progetto Emerografia lucana in digitale). Tutto il materiale può essere richiesto consegnando al personale l’apposito modulo compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal richiedente. Il patrimonio della sezione lucana è escluso dal prestito, a meno che non si disponga di più copie.
Posti a sedere: 20

Periodici: riviste, giornali, gazzette ecc.

La Biblioteca dispone di un’apposita sezione con espositori ai quali gli utenti accedono liberamente. La raccolta comprende 300 periodici correnti, ricevuti per abbonamento o in dono, riguardanti materie varie (arte, architettura, attualità, biblioteconomia, cultura, diritto, ecologia, economia, giurisprudenza, letteratura, pedagogia, politica, storia, turismo). I numeri degli anni in corso sono disponibili immediatamente. Sono conservate altresì circa 900 riviste sospese e consultabili, assieme alle annate precedenti di quelle in corso, il giorno dopo la richiesta da compilarsi su apposito modulo predisposto dall’Ufficio. Tutti i periodici sono esclusi dal prestito e possono essere consultati, compatibilmente con lo stato di conservazione.
Posti a sedere: 8