Sorellanza stregonesca

1280px-Terry_Pratchett_HatMartedì 7 novembre i membri del gruppo di lettura La Potenza dei libri si incontreranno in biblioteca per condividere le impressioni di lettura del romanzo fantasy comico dello scrittore britannico Terry Pratchett Sorellanza stregonesca.

Sorellanza stregonesca (in inglese Wyrd Sisters) è il sesto romanzo della serie del Mondo Disco, un ciclo fantasy comico dello scrittore britannico Terry Pratchett. È anche il secondo romanzo del “sottociclo” delle streghe. Uscito nel 1988, il libro è stato tradotto in italiano da Antonella Pieretti ed è stato pubblicato per la prima volta nel 1992 all’interno della trilogia Il mondo del Disco, edita da Arnoldo Mondadori Editore sulla collana Biblioteca di Fantasy.

Re Verence di Lancre viene ucciso dai cugini, il duca e la duchessa Felmet; ne è testimone il buffone di corte, nascosto. Le tre streghe del regno, Nonnina Weatherwax, Tata Ogg e Magrat Garlick, salvano dai sicari di Felmet il figlio neonato del re, Tomjon, e la sua corona; li affidano poi ad una compagnia di attori girovaghi, in attesa che il bimbo possa crescere e ritornare a reclamare il trono. In questo romanzo viene introdotto il tema, ricorrente nel ciclo delle streghe, dell’influenza delle parole (o delle storie) sui fatti.

«È proprio vero che le parole hanno un potere, e una delle cose che sono in grado di fare è di uscire dalla bocca della gente prima che il parlante abbia avuto l’opportunità di bloccarle».

Nella foto di Myrmi (CC-BY SA 2.0, Wikimedia Commons) l’autore nel 2005.