Scrittrici e poetesse lucane in Wikipedia

a4webLa Biblioteca Provinciale di Potenza e il Comitato di Scopo Cittadinanza di Genere di Potenza, impegnato da anni a ridurre il gender gap in Basilicata, aderiscono all’iniziativa #DíadeLasEscritoras 2016 Editathon in collaborazione con WikiDonne.
Lo scopo dell’evento è coinvolgere maggiormente le donne nella scrittura di contenuti su Wikipedia e nel caso specifico, la redazione di biografie di scrittrici.
Alla sessione dedicata alle scrittrici partecipano, oltre alla città di Potenza, Venezia, Firenze, Roma, Napoli e Bologna. La sessione di scrittura si terrà in anteprima il 14 a Potenza e il 15 e 16 nelle altre città.

Venerdì 14 ottobre nella Biblioteca Provinciale di Potenza la sessione di scrittura, che consiste nell’immettere in contemporanea in Wikipedia i materiali elaborati, inizierà alle ore 16.30.

Ai saluti del Presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, della Direttrice della Biblioteca, Angela Costabile, e della Presidente del Comitato, Elisa Laraia, seguiranno una breve presentazione del progetto #WikiDonne a cura di Luigi Catalani (Wikimedia Italia) e note su tematiche di genere da parte di Lorenza Colicigno, socia fondatrice del Comitato, che ha animato l’iniziativa a Potenza. E’ prevista la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni locali. Camelia Boban, responsabile nazionale del progetto WikiDonne, parteciperà all’iniziativa in collegamento Skype. Presenti nella Biblioteca Provinciale le socie fondatrici del Comitato Cittadinanza di Genere insieme alle donne che hanno collaborato all’iniziativa, che parleranno e leggeranno testi delle scrittrici di cui hanno curato il profilo.

Ogni partecipante al progetto ha curato ex novo o ampliato uno o più profili di scrittrici lucane: Novella Capoluongo, Ida Aquilecchia Mango, Maria Carmela Ayr Chiari, Teresina De Pierro; Lorenza Colicigno, Bindaice lucana, Carolina Rispoli; Maria De Carlo, Ernestina D’Errico Ciccotti; Daniela de Scisciolo, insieme a Monica Palese, Lucia Pagniello; Elisa Laraia, Virginia D’Errico; Ione Garrammone, Aurora Sanseverino; Giusy Laurino, Angelica Lacava; Cinzia Marroccoli, Laura Battista; Dina Russiello, insieme con Lorenza Colicigno, Isabella Morra; Rosa Maria Salvia, Vincenza Castria.

L’iniziativa rientra nel programma nazionale del Bibliopride 2016 – Giornata nazionale delle biblioteche.

#WikiDonne #womeninred #wikimujeres #gendergap

La locandina è di Apegraph – Angela Pergola.